">
loading...
  • "An unforgettable experience" Alessia

    "An unforgettable experience" Alessia

Music and Dressage - Research

Blog Post

A FULL RELATIONSHIP, SINCE THE ANCIENT TIME

These are just some of the citations from the treatise of te 16th, 17th and 18th centuries, to describe how strong was the connection between Music and Dressage

TOGETHER IN HARMONY

  • Grisone, 1558

perche bisògna che al vostro corpo con la schena vadi giusto, & li sia corrispondente, & ordinato, con non meno concordantia, che se fusse musica

  • Caracciolo, 1589

il cauallo animale di mirabile senso, che mirabilmète prende diletto della musica, e se ne muoue
Lo dasi medesimamente la cognition della Musica, non già per sonare, e per cantare (benche taluolta ciò sia lecito per l'esempio d'Achille, che da Homero si mostra) ma per imparare con la consonanza, e disonanza de' numeri la conoscenza del buono, e del bello. Percio che, quanta sia la forza della Musica, (lasciando daparte quel che nella politica il Filosofo ne scriue) si può uedere chiaramente per l'esempio d'Alessandro Magno, il quale udendo per sorte Timotheo Musico cantare al modo frigio alzandosi dalla tauola, ricorse furiosamente alle arme (e di ciò parimente intender vuole Virgilio, dicendo, che col suono delle trombe si ci muouono gli huomini, ei caualli, e Marte si accende) ma hauendo poi il Musico mutato il modo Frigio nel Dorio, ritornò egli a mangiare quietamente.

  • Salomon de la Brove, 1602

ie puis asseurer qu’il est sort malaisé que celuy qui ne peut gou┼┐ter ny comprendre l’harmonie, l’air, la mesure dela musique, & consequemment des instrumens & de la dance, puisse iamais bien entendre les airs & proportions de nos escoles.

  • William de Cavendysh, 1671

Il n’y a Personne qui puisse estre bon Homme de Cheval, s’il n’ayme l’Harmonie; parce que tous les Chevaux vont, en un certain Temps, (comme on bat la Mesure en Musique) quoy qu’il soit bien different, les uns allant viste, & les autres lentement
Et deplus, tout de mesme qu’il est impossible de joüer sur un Luth, si à l’instant qu’on met les Doigts de la Main gauche sur les Cordes, on ne touche les mesmes cordes de la Main droite; Auffi faut-il, en Montant à Cheval, fraper du Talon, ou du Gras de la Jambe, tout ce qu’on touche, ou Ayde de la Main; c'est pourquoy la Main & le Talon d’un bon Escuier vont tous-jours ensemble, comme sont les deux Mains d’un bon Joüeur de Luth.

STRICT CONNECTIONS

  • Caracciolo, 1589

fa naturalmente con una certa ordinaria misura, & souente ancora con proportione di Dupla, è di Tripla, è uero di Quadrupla, & alcuna uolta di Sesquialtera, che pare ad ogni contemplante marauigliosa
osseruando i termini de la musica, i quali si come di misura son differenti, altri essendo stretti, & ueloci, & altri larghi e tardi, & altri mediocri, e temperati, cosi differentemente nei moti del cauallo si uengono ad vsare.
Percioche andando di passo si serva la misura generale detta del Semicircolo, dando una Semibreue intera, o partita in due Minime, per ciascuna battuta, si ueggiono in esso passo le gambe dinanzi del Cauallo far il tempo di due Minime, incominciando con la destra, e finendo con la sinistra; e  somigliantemente quelle di dietro.
Nel Portante dei caualli, e parimente nella Traina si fa la Proportione Tripla, anzi tal uolta per la velocità dei piedi si potrebbe chiamare più tosto Sestupla.
Altri seruono la sopradetta misura ordinaria dela semibreue, facendo coi quattro piedi il tempo di quattro semiminime in un istante.
Nel trotto si serua la misura dal Binario, dando una brieue per ciascun tempo dal principio in sino al fine; facendo un tempo di Semibreue con la destra; & un'altro con la sinistra; la qual misura per la sua grauità è giudicata dai Musici piu perfetta.
Nel galoppo sano pur le misure Semicircolari con quella maggior, è minor uelocità, che a l'attitudine del cauallo (come di sopra si è ricordato) par, che conuenga; seruandosi la debita proportione, secondo il tempo, che ui si tiene. Ma certamente quando uogliamo, che’l Galoppo si faccia raccolto, e con bell'aria agruppato, ci seruiremo di quel tempo, che fanno in Tripla due Minime appresso ad un sospiro (se pur auualerci di mezi sospiri, e di Semiminime non possiamo) aiutando il cauallo non pur con la uoce corrispondente, ma con la polpa ancor de la gamba stretta a la pancia:

JUMPING

  • Caracciolo, 1589

Ma tali cose è di mestieri, che hauendo la Musica per guida, e non uscendo mai da quella misura, che s'incomincia, accordi tutte ad un punto insieme, chi desidera di conseguire la uera lode di aggarbato, & eccellente maneggiatore.
[...]

  • Fiaschi, 1614

osservare la misura, & il tempo mostrato dall’inscritta musica. Et perche il cavaliero porga l’aiuto al cavallo che se gli conviene dico, che quando’l cavallo è per levarsi per far il salto il tempo che viene a esser all'ah, si come’è mostrata la musica

INVENTIONS OF BALLETTI A CAVALLO

  • Guerniere, 1736

Les récits, la musique, & la plûpart des machines qui servent à la pompe d'un Carousel, sont de l'invention des Italiens, qui ont toûjous recherché en toutes choses le fin de l'application, & qui ont excellé dans ce genre.
Les personnes des récits, & des machines, font comme des Acteurs de Théatre, qui représentent
diverses choses, selon le sujet; il y a aussi quelque fois des vers allégoriques en l'honneur de ceux pour qui l'on fait ces fêtes.
Les Musiciens sont employés aux concerts de voix & d'instrumens, & l'harmonie qu'on employe à ces fêtes, est de deux sortes; l'une militaire, c'est-à-dire, fiere & guerierre; l'autre douce & agréable.
La premiere est à la tête de chaque Quadrille, pour animer les Cavaliers, & pour annoncer leur venue, leur entrée dans la carriere, qu'on nomme Comparse,  & leurs courses; l'autre ne sert qu'aux récits, aux machines & à la pompe.
Pour l'harmonie guerriere, on employe des trompettes, des tambours, des timbales, des hautbois, & des fifres. Pour celle qui accompagne les chars & les machines, ce font des violons, des flûtes, des musettes, des haut-bois, &c. On fait aussi au son de tous ces instrumens, des danses & des balets de Chevaux, comme nous l'expliquerons à l'Article de la Foule.

RHETORIC OF A BALLETTO A CAVALLO

  • Santapaulina, 1696

Li Balletti sogliono dividersi in tre parti, la prima con aria vaga, e l'operazioni larghe, e facili; la feconda con un'aria grave, & i Cavalieri di passo movendosi tutti fare due, ò tre figure, le quali, come che si fanno di passo, si possono fare con gite difficili, come d'intrecci, e voltate strette, doppo di questa con aria più allegra, e più vaga, si fanno altre tre, o quattro figure, con operazioni un poco più difficili, e più vaghe, & in ultima, movendosi tutti in una volta, far qualche operazione vaga, e venire ad una gran parata, e di gran fronte, ò di mezza luna, ò di squadrone, come più parerà proprio à chi compone.
Doppo di che, fatta la musica fecondo l'invenzione, se ne sfileranno due, à due, dietro il carro, ò altra macchina, che è la Conduttiera, e così paseggiato il campo, salutando le Dame, se ne partiranno. Li saltatori, quando ve ne sia, perche in tutta la fetta è difficile possìno resistere a saltare, si possono introdure nell'ultima parte, come più allegra, è quella operazione ancora tempo, che si doverebbe far il piccolo ritornelo, che così fervono per far vedere la figura; se ne può introdurre uno, ò due, ò anche quattro, e fecondo le figure fargli operare in quei spazii d'effe; Nel qual caso bisogna, che il Compositore facci le figure in modo, che diano luogo ai Saltatori, che è quanto pare à me poter dire in questa materia.

 

This is a selection of the treatises talking about Dressage: you can find more information here

Author

Title

Place

Year

Frederico Grisone Neapolitain

Ordini di Cavalcare

Venezia

1558

Salomon La Brove

Le Cavalerice françois

Francia

1602

Claudio Curtio

L’art de monter a Cheval

Italia

 

Pasquale Caracciolo

Gloria del Cavallo

Italia

1566 – 1567 – 1585 - 1589 - 1608

Cesare Fiaschi

Trattato dell’imbrigliare

Italia

1614

Pietro Antonio Ferraro Neapolitain

Cavallo frenato

Italia

1620

William Cavendish

Methode nouvelle

Inghilterra

1671

Nicola e Luigi Santapaulina

L’arte del Cavallo

Italia

1696

Francois de Robichon de la Guerniere

Ecole de Cavalerie

Francia

1736

We use cookies to give you the best online experience. By using our website you agree to our use of cookies in accordance with our cookie policy.

OK