">
loading...

Ricerca

Blog Post

HELICONA è il nome latino della montagna dove la tradizione dice vivessero le nove Muse, e dove nascono i due fiumi la cui acqua ha il potere di donare ispirazione, AGANIPPE e IPPOCRENE.

...Sicuramente un buon posto per parlare di ARTI e di CREATIVITÀ

 

Diagramma

Scopo:

Il Progetto punta a raggiungere una maggiore consapevolezza dell'estetica del barocco attraverso una ricerca filologica comparata e interdisciplinare delle fonti dei diversi campi artistici (trattati, manoscritti, spartiti musicali, dipinti, in Musica, Iconografia e Scultura, Teatro, Danza) in modo da rendere più efficace l'interpretazione e la riproduzione (concerti, cd, spettacoli, performances, ecc.).

Origine:

Questa ricerca nasce dalla constatazione che ancora molti elementi della “scienza interpretativa”, pur non essendo una scienza perfetta, sono incompleti, a partire dalle conoscenze sulla prassi esecutiva storicamente informata (HIP) fino all'interpretazione moderna.

Una delle maggiori mancanze nasce dal fatto che è poco diffusa la consapevolezza del reale significato degli elementi compositivi che la storia dell'espressione ha codificato: vi è molta più attenzione alla forma della composizione più che al suo significato, che è lasciato solamente all'intuizione dell'interprete che si basa su elementi che fanno parte di un retaggio culturale di cui, nel processo storico evolutivo ed educativo, abbiamo perso le origini.

Contenuto:

Per questo motivo, grazie a ricerche personali e al confronto con esperti del settore, sto compilando un archivio dei codici espressivi del primo barocco per restituire un quadro più completo della mentalità dell'epoca, non solo quindi in campo musicale, ma anche in altri settori che condividono lo stesso patrimonio estetico.

Il contenuto della ricerca consiste quindi nella catalogazione delle formule di Retorica musicale (es, il significato degli intervalli, o delle tonalità, o della ripetizione di un inciso, ecc.), delle formule di Retorica teatrale e dell'arte oratoria (il significato dei gesti, delle figure della Commedia dell'Arte, la composizione del discorso, ecc.), i codici espressivi presenti nell'Iconografia (il significato del gesto rappresentato, del colore, della posizione, simbologie, ecc.), e quelli della Danza (collegamenti tra passi, danze, caratteri e gestualità).

Bisogna ancora inserire un importante tassello: la Teoria degli Affetti, su cui si basa l'estetica del barocco (anche se a volte in maniera imprecisa e contraddittoria). Questa teoria contiene la catalogazione “statica” di passioni, vizi e virtù considerati come i fondamentali elementi capaci di muovere l'animo umano. Sono il contenuto principale di ogni rappresentazione artistica.

Fonti:

Il progetto digitale vuole filtrare le informazioni già presenti sul web per poter accedere ai trattati storici presenti online, per poterli utilizzare come fonte di citazioni per aiutare la descrizione di un affetto e dei codici utilizzati per esprimerlo.

Metodologia:

Si propone di sviluppare la ricerca seguendo diverse direzioni e secondo diversi parametri:

  • Analisi del materiale:
    • Gli Affetti, I Vizi, Le Passioni, Le virtù
      • Elenco ragionato degli affetti e delle azioni affettuose del 5'/'600
    • Iconografico:
      • dipinti in particolar modo dalla seconda metà del 1500 a tutto il 1600
      • immagini da trattati dell'epoca (es. Cesare Ripa, Iconologia)
      • riferimenti testuali di collegamento tra immagine e significato
    • Musicale:
      • Figure retoriche musicali da studi, pubblicazioni e tesi di laurea già esistenti.
      • Ricerche sui trattati del 1500, 1600, 1700 tra figure retoriche e loro significato
      • Esempi in musica associabili alle figure retoriche raccolte (spartiti e file sonori)
    • Teatrale:
      • Citazioni di gesti e sceneggiature legate a figure retoriche teatrali (es. Il Corago,...)
      • Indicazioni raccolte da Canovacci
      • Indicazioni trovate sull'iconografia legata al teatro
    • Danza:
      • Elenco dei balli legati ai caratteri
      • Elenco dei passi relativi ai balli e ai caratteri
      • Indicazioni legate alla gestualità del ballo
    • Dressaggio
      • Tipi di passi
      • Connessione ai differenti ritmi
      • Significato retorico delle coreografie
  • Compilazione del supporto informatico e relazione tra i vari elementi

Risultato:

Il risultato di questa ricerca deve quindi essere un aiuto agli artisti, ma anche a comuni amanti dell'arte, nella comprensione della stretta relazione tra il contenuto della rappresentazione (l'Affetto comunicato dall'artista) e le forme specifiche per rappresentarlo (la sua specifica retorica espressiva).

Si intende raccogliere tutte le informazioni (fonti e citazioni storiche) su un supporto informatico che permetta la facile consultazione e il collegamento interdisciplinare tra i gli Affetti le diverse forme rappresentative.

Questo supporto non deve fornire delle regole esatte su cui impostare la propria interpretazione ma deve invece aiutare ad aprire lo sguardo su una mentalità ed un mondo ormai lontano dal giorno d'oggi, seppur strettamente legato.

We use cookies to give you the best online experience. By using our website you agree to our use of cookies in accordance with our cookie policy.

OK